logo

Ultimi arrivi

Blog

Digita quello che vorresti cercare:

Crea la tua pop-up personalizzata!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore

Servizio 118, organizzati e pronti per l’uscita in emergenza

Servizio 118, organizzati e pronti per l’uscita in emergenza

Anni di servizio 118 so quanto sia noioso doversi organizzare per stendersi un po’ tra una emergenza e l’altra, in particolare di notte.  Alcune notti non si esce mai, in altre si salta in giro per la città senza aver il tempo di prender fiato.

Abitualmente ci si stende vestiti e si sistemano gli effetti personali indispensabili a portata di mano. Perchè stendersi non solo vestiti ma con telefonino, portafoglio, chiavi della sede o del mezzo addosso è insopportabile. Io personalmente ho sempre avuto piacere ad tenere un bel mucchio di guanti puliti a portata di mano. In genere alla fine si sistema tutto stipato nella giacca.

Il motivo per il quale ho sviluppato una Cintura PAR dedicata al soccorso è proprio per risolvere questo problema. La PAR è comodissima per il servizio notturno (ma non solo). Con una o due tasche di medie dimensioni si può riporre gli effetti personali indispensabili, avere un posto sicuro dove riporre le chiavi del mezzo di soccorso nel caso ci si debba allontanare. Non è necessario caricare la cintura oltremodo, non apprezzo particolarmente chi va in servzio con attrezzatura eccessiva e vistosa. Bastano due tasche da un litro.

Si può stare in attesa dell’emergenza con la sola sotto cintura che è morbida e non infastidisce, non la si sente anche sdraiati se si vuole tentare di riposare. Ma al momento d’interevenire con un gesto si ha tutto il necessario addosso, fermo, al sicuro.

Tasche dei vestiti vuote, cintura in vita confortevole, un istante dopo: pronti per intervenire!

Sali in ambulanza senza aver il timore di aver perso qualcosa mentre ti preparavi o di aver dimenticato qualche oggetto necessario in sede.

La mia idea è piaciuta a molti e la stanno sfruttando proprio in questa maniera.

Come mi accade spesso, la cosa mi rende felice!

Marco Antonio

Nessun Commento
Lascia un Commento